skip to Main Content
Montascale e superbonus 110%, facciamo chiarezza

Montascale e detrazione Superbonus 110% – Facciamo chiarezza!

Il Decreto Rilancio ha potenziato alcune detrazioni fiscali già esistenti in precedenza e cioè l’Ecobonus, il Sismabonus ed il Bonus Edilizia, prevedendo che per alcuni interventi specifici sia possibile elevare al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute a partire dal 1° luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021.

In particolare, si è introdotta la possibilità di trasformare la fruizione della detrazione (che sarebbe spettata nei 5 anni successivi alla spesa) in un contributo anticipato.

Interventi validi per superbonus 110% e montascaleChi e come può richiedere il superbonus 110%?

La detrazione del 110% può essere richiesta presentando una domanda online dai soggetti sottoelencati che dovranno fornire anche il visto di conformità ottenibile presso CAF e commercialista e l’asseverazione tecnica per il rispetto dei requisiti tecnici e la verifica della congruità delle spese per gli interventi di riqualificazione energetica, quest’ultima da inviare all’ENEA:

  • Condomìni
  • Proprietari di immobili ma anche conduttori ed affittuari, di fatto tutte le persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività
  • Alcuni tipi di cooperative o associazioni con alcune limitazioni e rivolte agli immobili dalle stesse posseduti

Qual è il beneficio del superbonus 110%?

La detrazione del 110% viene normalmente riconosciuta agli aventi diritto per Ecobonus, Sismabonus e Bonus Edilizia in 5 quote annuali ma è possibile trasformare questo beneficio in un contributo anticipato cedendo il credito a terzi ovvero:

  • al fornitore presso cui si acquista il bene o servizio che potrà applicare uno sconto
  • a terza persona mediante cessione
  • istituti di credito e banche mediante cessione del credito

Quali interventi sono agevolabili con il superbonus 110%?

Gli interventi agevolabili con il superbonus 110% sono molti e riguardano la casa ed il condominio nelle parti comuni:

  • Interventi di isolamento termico
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
  • Interventi antisismici
  • Interventi di efficientamento energetico
  • Installazione di impianti fotovoltaici
  • Installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici
  • Alcuni interventi del patrimonio edilizio
  • Interventi di recupero o di restauro della facciata degli edifici esistenti

Agevolazioni fiscali per montascale e superbonus 110%, facciamo chiarezza

Quali agevolazioni fiscali sono previste per il montascale?

Aggiornamento del 22 gennaio 2021

Il montascale fa parte della macro categoria ascensori e montacarichi ed è molto utile sapere che ha già da diversi anni la possibilità di beneficiare di ben 4 diverse agevolazioni fiscali.

In primis il montascale può usufruire della detrazione per ristrutturazione edilizia del 50%, può rientrare nell’agevolazione del 19% per spesa sanitaria, può essere oggetto di domanda di contributo a fondo perduto per l’abbattimento barriere architettoniche ed infine l’aliquota IVA è agevolata al 4%.

È importante sapere che di queste 4 agevolazioni una non esclude l’altra, occorre solo verificare se i propri requisiti personali rientrano nei requisiti richiesti dalla normativa vigente e verificare che la somma delle detrazioni ricevute non superi il totale della spesa sostenuta. Nel caso particolare dell’IVA al 4% per il montascale non è necessaria alcuna richiesta, sarà il fornitore stesso ad emettere fattura con IVA agevolata.

Infine, è anche importante sapere che le agevolazioni fiscali previste per i montascale sono valide sia per l’installazione di montascale nuovi sia per l’installazione di montascale usati ricondizionati, approfittando in quest’ultimo caso di notevole ulteriore risparmio!

Aggiornamento del 05 gennaio 2022 Con la nuova legge di bilancio per l’anno 2022 è stata introdotta una nuovissima detrazione fiscale: il bonus 75% per abbattimento barriere architettoniche.

Ma quindi il montascale rientra nel superbonus 110%?

Molti si chiedono se il montascale, potendo già usufruire delle detrazioni dedicate e sopra menzionte, possa beneficiare del superbonus del 110%. Ricordiamo infatti che in un primo tempo il superbonus 110% aveva incluso solo alcune tipologie di interventi edili ma non aveva dato la possibilità di includere la sottocategoria dell’installazione di ascensori e servoscala.

In questi giorni però si è tornato a parlare di ascensori e montascale in quanto la legge di bilancio 2021, che ricordiamo esser stata pubblicata in via definitiva il 30 dicembre 2020, ha ampliato le categorie di accesso al superbonus 110% creando un “bonus ascensori” e fornendo quindi la possibilità di inserire l’installazione di un sollevatore atto all’abbattimento delle barriere architettoniche nella pratica di richiesta del bonus 110%.

Qual è la normativa che regola bonus ascensori e montascale?

La nuova legge di bilancio in vigore dal 1 gennaio 2021 ha ampliato la rosa di interventi che possono beneficiare del superbonus aggiungendo la possibilità a tutti quegli interventi che rientrano nella lettera e) dell’Articolo 16 bis del Testo unico del 22 dicembre 1986 e che sono finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche pertanto riconosce la possibilità di accedere al bonus 110% anche per l’installazione di un servoscala per le persone con disabilità e per gli over 65 anni.

Infine, qual è la differenza tra detrazione per ristrutturazione edilizia del 50% e superbonus 110%?

La detrazione per ristrutturazione edilizia del 50% la conosciamo ormai bene in quanto viene applicata da anni, nel caso del montascale risulta poi essere molto semplice in quanto non necessità di pratiche particolari e viene rimborsata attraverso il modello 730. Per quanto riguarda il nuovo bonus ascensori è necessario invece attendere che l’Agenzia delle Entrate divulghi le linee guida operative. Ad oggi infatti abbiamo appreso che il montascale potrebbe beneficiare del superbonus 110% ma operativamente non abbiamo informazioni complete circa le modalità di rimborso e circa le pratiche da svolgere per ottenere l’idoneità alla detrazione.

Ricordiamo che per il superbonus 110% è necessario che un tecnico abilitato presenti asseverazione della richiesta e ad oggi siamo in attesa delle nuove linee guida che regolamenteranno la sezione riguardante i montascale.

Aggiornamento del 14-aprile-2023: a fronte dei repentini cambi di normativa informiamo che di fatto non è più possibile usufruire del superbonus 110% se non per lavori iniziati nel 2022.

Per sconto in fattura o cessione di credito in relazione al bonus di abbattimento barriere architettoniche vi rimandiamo alla nostra informativa qui.

I nostri esperti sono in costante aggiornamento per garantirvi il miglior servizio, tornate a visitare questa pagina che sarà aggiornata non appena ci saranno novità.

 

I nostri esperti sono in costante aggiornamento per garantirvi il miglior servizio, tornate a visitare questa pagina che sarà aggiornata non appena riceveremo chiarimenti operativi.

Back To Top
Call Now ButtonChiama Ora